Come fare link building e perché farlo

I creatori di siti web sanno che fare link building è un’operazione molto importante per riuscire a conseguire buoni risultati nella promozione del proprio brand. Si tratta di un’attività discussa nella SEO perché la sua effettiva efficacia è legata a come è messa in pratica e all’etica con cui è svolta.

Se ti stai domandando come fare link building (scopri come qui http://www.spider-link.it), sappi che la costruzione di link è una materia che mira ad aumentare l’autorevolezza di un sito web acquisendo vari collegamenti (blacklink) da altri siti, i quali devono essere altrettanto autorevoli e con tematiche connesse.

I blacklink aumentano l’autorevolezza del sito sui motori di ricerca; questo significa che quando un sito è abbastanza valido è posizionato in alto su Google, Yahoo, ecc… nel momento in cui gli utenti inseriscono le parole chiave durante la ricerca di informazioni (query). Attraverso questi collegamenti, gli algoritmi di Google riconoscono valore al sito che quindi è mostrato agli utenti in cerca di risposta alle loro domande.

Un sito che riceve molteplici link da siti che trattano lo stesso argomento è percepito come molto importante.

Gli elementi che compongono la SEO rivestono peso sul posizionamento in modo abbastanza alternato e non tutti in modo costante. I siti che trattano argomenti come denaro o salute ricevono attestazioni di valore dall’esterno con blacklink, menzioni, recensioni ecc… e hanno dunque molta importanza, poiché testimoniano autorevolezza e qualità. Nell’area letteraria ha maggiore valore la completezza, in quello turistico lo hanno le immagini.

Gli elementi variano in base all’argomento, al contesto, al pubblico ecc… e in linea generale la link building ha un ruolo di valore per aumentare la visibilità del marchio o del sito web. Le attività di link building sono utili per accrescere il valore del sito e aumentare i risultati in modo sostanzioso.

Come fare link building nel 2020

Google aggiorna costantemente i suoi algoritmi e malgrado questo, i link continuano ad avere un’importanza basilare perché questo motore di ricerca attribuisca autorevolezza a un sito. Questo strumento è influenzato da fattori come il numero e la qualità dei blacklink: ad esempio, i link spam, al contrario, contribuiscono all’abbassamento della qualità del sito. Conta la varietà dei collegamenti, poiché differenti fonti aumentano il valore rispetto a link che trattano lo stesso argomento; ha valore infine il periodo temporale durante il quale sono ottenuti, perché la costanza è davvero molto importante nelle operazioni di marketing digitale, come ad esempio la SEO.

Far crescere un marchio nel tempo richiede costanza e meticolosità, necessità di originalità, completezza e qualità oltre che di un aumento di fattori di popolarità come appunto i collegamenti.

All’aumento dei link deve corrispondere un aumento di popolarità del brand; è normale ricevere blacklink da siti poco autorevoli nella fase iniziale della strategia, ma la costanza ripaga portando menzioni sempre più di valore provenienti dallo stesso settore.
Quando ti domandi come fare link building nel 2020, ricordati che occorre mettere in pratica una buona strategia che punti alla crescita dell’autorevolezza in modo costante e senza stop.

I link di qualità si ottengono realizzando contenuti di valore tali da attirare l’attenzione degli utenti, i quali principalmente oggi sono attratti da e-book approfonditi, podcast, video tutorial, articoli tratti da siti web e blog, infografiche ecc…

È importante anche non offrire contenuti banali, che tutti hanno, ma dare alle persone quello che la concorrenza non è in grado di offrire. I blacklink di altri siti e i guest post devono mostrare una qualità talmente alta da non poter essere inferiori al sito che gli ospita; in caso contrario, si rischierebbe un abbassamento del valore e dunque dell’autorevolezza.

Potrebbero interessarti anche...