Tool per la link building: quale scegliere?

Tool per la linkbuilding: quale scegliere?

Che cos’è un tool per la linkbuilding

Un tool per la linkbuilding è uno strumento che ti aiuta a svolgere le attività volte ad aumentare l’autorevolezza e la popolarità delle tue pagine web al fine di migliorarne il posizionamento sulle SERP dei motori di ricerca per le query di tuo interesse.

Perché può essere utile un tool per la linkbuilding

Un tool per la linkbuilding può essere utile sia in fase di analisi preventiva, per capire se i portali da cui vogliamo acquisire dei link hanno a loro volta autorevolezza e popolarità, sia in fase di monitoraggio: per controllare quali e quanti link ricevono le nostre pagine web in maniera spontanea e, soprattutto, per verificare che i collegamenti ipertestuali che abbiamo ottenuto attraverso la nostra pro-attività (acquisto di spazi, scambi di guestpost, ecc.) sono ancora fruibili o son stati cancellati.

Un tool per la linkbuilding ci aiuta anche a capire la tipologia dei backlink che riceviamo: da immagini, da iframe o testuali e quindi provvisti dell’anchor text (la porzione testuale e cliccabile del link).

A proposito degli anchor text, aspetto fondamentale della linkbuilding, un tool ci aiuta a comprenderne e gestirne la distribuzione (ancore di brand vs manipolative).

L’importanza di comprendere le metriche dei tool

I tool sono strumenti e come tali vanno interpretati e fruiti. Cosa significa? Che dobbiamo capire bene come vengono calcolate le diverse metriche che ci mettono a disposizione.

Le metriche dei tool per la linkbuilding sono differenti e le loro modalità di calcolo e assegnazione sono basate a loro volta su presupposti più o meno diversi.

In generale le metriche dei tool per la linkbuilng cercano di cogliere due aspetti del complesso ecosistema dei collegamenti ipertestuali.

  1. Rappresentare l’autorevolezza di una data pagina web o di un intero dominio, in funzione dell’autorevolezza dei link che a sua volta riceve. E come viene di norma calcolata quest’autorevolezza dai tool? Per mezzo del prestigio del sito web in quanto fonte di contenuti qualitativi. L’autorevolezza è perciò una metrica qualitativa.
  2. Rappresentare la popolarità di una data pagina web o di un intero dominio, in funzione della popolarità dei link che a sua volta riceve. La popolarità di una pagina o di un dominio viene calcolata basandosi sul numero di link che questi ricevono. La popolarità, dunque, è una metrica quantitativa.

Queste due metriche, e le varie declinazioni nei tool che ti elencherò, non sono sufficienti da sole a poter svolgere correttamente un’attività di linkbuiling attraverso un tool. Cosa manca? Devi sempre valutare topic del sito web da cui vieni linkato e contesto specifico del collegamento. Questo poiché l’autorevolezza è sempre relativa a un determinato topic e un determinato contesto.

Sogneresti mai di farti consigliare come aggiustare la caldaia da un barbiere? No! Il consiglio del barbiere sarà più autorevole se parliamo di tagli di capelli e nel contesto specifico di una tua richiesta di informazioni sulle modalità di realizzazione di una data acconciatura.

Fatte queste doverose premesse che ti serviranno per interpretare i dati che i tool per la linkbuilding ti forniranno, ecco una breve rassegna dei migliori tool per le tue attività di SEO off-site.

I migliori tool per la linkbuilding: Ahref e Majestic

I 2 tool migliori per la linkbuilding, sia per le loro funzionalità che per la mole di informazioni a disposizione e la velocità di elaborazione, sono senza dubbio:

  • Ahref;
  • Majestic.

Ahref

I pro di Ahref sono praticamente tutti, è con ogni probabilità il miglior tool per le attività off-site. Funzionalità a non finire e veloce rilevazione dei nuovi collegamenti. I contro? Uno il più evidente: il prezzo.

Majestic

Majestic vanta un database di informazioni senza pari se consideriamo il prezzo dei suoi piani, è quindi un ottimo tool in relazione al rapporto qualità/prezzo. Di contro,sicuramente l’interfaccia utente potrebbe essere migliorata. Esiste inoltre anche un piano gratuito con funzioni notevolmente limitate, ma può essere utile per farsi un’idea di come lavora il tool.

Potrebbero interessarti anche...