Traduzioni dal danese all’italiano come e quando utilizzarle

In caso sia necessario richiedere delle traduzioni dal danese all’italiano, Pierangelo Sassi, professionista accreditato, raccomanda di non lasciare nulla al caso, in quanto si tratta di un servizio svolto con superficialità può creare dei malintesi non indifferenti e compromettere il successo di importanti trattative di lavoro.

Bisogna infatti sapere che la lingua danese è composta da una particolare fonetica e dallo stød, il quale può conferire ai vocaboli dei significati completamente diversi. Essa è la lingua ufficiale non solo della Danimarca, ma anche delle Isole Fær Øer e della Groenlandia.

Si parla inoltre in una piccola zona dell’Islanda e nello Stato tedesco dello Schleswig-Holstein, dove tuttora risiede una comunità danese.

L’importanza delle traduzioni danese-italiano asseverate

Un documento ha importanza ufficiale solo se ha ricevuto una traduzione asseverata o giurata, la quale non può essere eseguita da un semplice traduttore, bensì da un professionista iscritto ad un apposito albo. Quest’ultimo, dato che collabora con giudici, tribunali, notai e studi legali, possiede completa dimestichezza delle terminologie esatte dei differenti settori.
Per ottenere tale riconoscimento deve superare un esame, dimostrare di aver lavorato come traduttore per almeno cinque anni e avere una fedina penale immacolata.

A tal proposito deve pertanto esibire il certificato dei carichi pendenti.

Traduzioni dal danese all’italiano a cosa servono

Le traduzioni dal danese all’italiano possono essere utili nei seguenti casi:

  • siti web e newsletter;
  • titoli di studio da presentare presso scuole ed atenei esteri;
  • documenti di matrimonio, divorzio e successioni ereditarie;
  • documenti scientifici, medici oppure legali;
  • contratti di natura professionale;
  • bilanci aziendali;
  • analisi economiche;
  • patenti di guida;
  • visure camerali di immobili pubblici e privati in caso di compravendita;
  • certificati di nascita o morte;
  • sentenze.

Come richiedere le traduzioni dal danese all’italiano

Per richiedere una traduzione asseverata danese-italiano, è necessario rivolgersi ad un professionista abilitato, il quale stilerà un preventivo in base alla tipologia di documento e al numero di pagine da tradurre. Questo servizio è decisamente comodo, in quanto permette di risparmiare molto tempo in tribunale, dove la presenza del cliente non è necessaria. L’attesa viene sempre indicata dal traduttore e per evitare ritardi si consiglia di contattarlo con largo anticipo.

Traduzioni danese-italiano: quali sono i costi

Ai costi da sostenere per il lavoro del traduttore asseverato, bisogna aggiungere quello della marca da bollo che corrisponde a 16 euro. Ne occorre una ogni quattro pagine di documento.

Qualora fosse necessaria la traduzione in diverse lingue, per esempio danese-inglese, è doveroso sapere che nel nostro Paese bisogna sempre procedere nella traduzione in italiano, ossia danese-italiano e italiano inglese. Inoltre, se si è scelto un traduttore residente in una zona distante rispetto al proprio domicilio, occorre pagare anche le spese di spedizione, che per ragioni di sicurezza deve essere tracciabile e assicurata.

Una volta ottenuta la propria traduzione danese-italiano, quest’ultima verrà pinzata al documento originale con dei punti metallici. Al fine di non perdere valore legale, i due documenti non dovranno mai essere separati. Grazie alle traduzioni asseverate si può risparmiare tantissimo tempo e fare in modo che il titolo di studio conseguito nel proprio Paese di origine non venga considerato nullo.

Potrebbero interessarti anche...