Verifica IMEI: a cosa serve e come farla

La verifica IMEI può rivelarsi utile in molte situazioni: hai subito un furto di cellulare? Oppure hai appena acquistato uno smartphone a un costo stracciato ma pensi che ci sia qualcosa sotto? Il codice IMEI del dispositivo è la soluzione! Non hai idea di cosa stiamo parlando? Leggi allora questo articolo e scoprilo!

Cos’è il codice IMEI?

Funzione e struttura

L’IMEI, che deriva dall’inglese International Mobile Equipment Identity, è un codice associato a un solo dispositivo, e che quindi non può essere copiato o ereditato da altri. È formato da 15 cifre e non solo identifica marca e modello del prodotto, ma permette di risalire al singolo esemplare.

IMEI, IMSI e PUK

Chi non è esperto potrebbe fare un po’ di confusione e commettere qualche errore, ma chiarifichiamo subito: il codice IMEI identifica il terminale, quindi lo smartphone o tablet, e non la SIM (che viene identificata attraverso il codice IMSI, tutt’altra cosa). Non preoccuparti quindi se per qualsiasi motivo devi cambiare SIM: l’IMEI non cambierà. Inoltre l’IMEI è differente anche dal codice PUK (Personal Unblocking Code) e indipendente dalle offerte di telefonia mobile sottoscritte.

A cosa serve verificare l’IMEI?

Controllo stato garanzia

Il codice IMEI viene associato alla garanzia legale (che il venditore deve riconoscere sul prodotto) fin dall’acquisto, permettendo poi di conoscerne la data. In questo modo è facile per il venditore confermare la validità della garanzia (per poi mettere in moto attività di riparazione, assistenza o sostituzione). Bisogna sottolineare che nel caso in cui lo smartphone venga sostituito, il codice IMEI sarà diverso.

Bloccaggio del telefono

Funzione fondamentale: nel caso in cui tu smarrisca il cellulare o tu subisca un furto, contattando i gestori di telefonia mobile hai la possibilità di bloccare il telefono, previa denuncia. Come? Riconoscendolo attraverso l’aggancio alla rete e inviando l’impulso per impossibilitarne l’utilizzo (nel momento del ritrovo è anche possibile sbloccarlo).

Localizzare lo smartphone rubato

Sempre dopo la denuncia, è possibile che le autorità utilizzino il codice IMEI per risalire all’ultima posizione nota del cellulare rubato con l’obiettivo di recuperarlo e riconsegnarlo al proprietario.

Controllare che il dispositivo non sia contraffatto

Se hai dei dubbi sullo smartphone appena comprato è bene che tu richieda il codice IMEI a chi te l’ha venduto. Altrimenti puoi cercare di scoprirlo da solo, ma è necessario conoscere il codice per scovare tutte le eventuali incongruenze dei dati (marca, modello, …) e farne quindi la verifica.

Aggiornare software o firmware

L’IMEI consente di riconoscere il modello del dispositivi senza possibilità di errore. Questo risulta necessario nel caso in cui si debbano fare degli aggiornamenti software che, prima dell’installazione, richiedono una verifica del codice IMEI da parte dell’utente (per controllare che il modello in questione sia effettivamente idoneo).

Come fare controllo IMEI?

Scoprire il codice IMEI del dispositivo

L’IMEI è sempre riportato sulla confezione, di solito su uno dei lati o nella parte bassa. Le case di produzione lo mettono bene in vista, poiché si rivela, come abbiamo visto, un elemento importante in molte casistiche. Ma se hai buttato via la confezione, non disperare: ci sono molti altri modi per verificare il codice IMEI. Ad esempio attraverso la scocca dello smartphone, dove spesso le case produttrici stampano l’IMEI, oppure digitando sulla tastiera numerica la seguente serie: *#06# . Sugli Iphone si può risalire al codice tramite Impostazioni>Generali>Info.

Verificare IMEI online

Ci sono molte webpages che permettono di fare la verifica online del tuo codice IMEI. Dopo aver scoperto il codice (con i metodi sopra descritti) basta inserirlo in uno dei siti per controllare IMEI, come ad esempio:

  • imeipro.info
  • imei.info/
  • org.au/check-the-status-of-your-handset/
  • imeidetective.com/

Fatto questo basta leggere il risultato della ricerca per controllare incongruenze e in caso rivolgersi al venditore.

 

 

Potrebbero interessarti anche...